Claudio Vergnani, Lovecraft’s Innsmouth (Cthulhu Apocalypse Vol. I)

Claudio Vergnani ha fatto una gran bella sorpresa a tutti i suoi lettori pubblicando in digitale il lungo racconto Lovecraft’s Innsmouth, primo volume della serie Cthulhu Apocalypse, per Dunwich Edizioni. Vediamo di nuovo all’opera Vergy e Claudio, la “strana coppia” dell’horror italiano che abbiamo amato nella trilogia vampirica edita da Gargoyle, impegnati in un inusitato…

Fedeli a Lovecraft: “M’rara”

Si può essere fedeli a Lovecraft in molti  modi: se ne può riprodurre il metodo “indiziario”, al quale uno scrittore come Danilo Arona si richiama esplicitamente, oppure si può “traslitterare” il tema della possessione e dell’alterità insostenibile che incombe ai confini del reale, in una cornice fantascientifica e apocalittica come in Tracce nel buio  di Koontz.…

Alfred Kubin, Disegnatore di sogni

È in libreria da circa un anno la raccolta di testi brevi del disegnatore e scrittore  boemo Alfred Kubin Disegnatore di sogni  (Aus meiner werkstatt, München, Nymphenburger Verlagshandlung, 1973) , edito da Castelvecchi nella collana Etcetera (qui la scheda SBN), collezione di “nuovi classici” tascabili curata ed essenziale. Il formato e il costo ridotto non hanno permesso di inserire nell’edizione italiana…

Marco De Franchi, Il giorno rubato

Devo ad una segnalazione del sito Plutonia Experiment la lettura de Il giorno rubato di Marco De Franchi edito da La Lepre Edizioni.  Si tratta certamente di una delle migliori uscite del 2013 nel campo della letteratura fantastica italiana, insieme agli ultimi lavori di Lombardi e Arona. Se avete amato Il segno del comando,  se da…

Lovecraft: razzismo e gerarchie dell’occulto 3

Chi può adorare simili deità? I malcapitati protagonisti   dei racconti di Lovecraft incappano prima o poi nella non invidiabile esperienza della “gnosi negativa”, che li mette a parte della natura non proprio benevola della realtà; ma ancora più sconvolgente è per loro venire a sapere che, tra gli umani, qualcuno collabora con la tenebra,…

Lovecraft: razzismo e gerarchie dell’occulto 2

Il capitalismo può esaltare o portare a fondo, come accade nell’America di Lovecraft, tra gli anni ruggenti e la grande depressione; ma l’insegnamento impartito agli individui non cambia. Nella terra delle opportunità il fallimento va totalmente contabilizzato a carico dell’individuo, e può essere il segno di una tara morale o familiare, non importa veramente stabilirlo.…

Lovecraft: razzismo e gerarchie dell’occulto 1

Prima o poi arriva il momento in cui il lettore si imbatte nella questione del razzismo di Lovecraft. Certo, egli sa già dello storico interesse di una certa destra per questo autore (interesse non necessariamente collegato, o non soltanto almeno, al tema razziale) , e immagina vagamente un qualche nesso; ma, quando si aprono le mondadoriane…

Leggere Lovecraft 3

Il testo lovecraftiano, nel momento stesso in cui sembra denunciare una irrimediabile insufficienza, ora formale, ora stilistica, rivela al contrario un’eccedenza che lo pone al di là della stessa letteratura di genere. Il fantastico si può definire per la speciale relazione che il testo istituisce con la dimensione psichica e immaginativa del lettore, oltre l’inevitabile…

Leggere Lovecraft 2

Dove si nasconde l’autore in L.? Quando leggiamo i grandi testi, dobbiamo tenere presente il fatto che siamo come approdati su isole che emergono rade da un continente sommerso di lettere, revisioni, trascrizioni di sogni che, a quanto ne so , non hanno termini di paragone, almeno nella letteratura del fantastico. L. fu innanzitutto un…

Leggere Lovecraft 1

Ho di fronte  una delle tante edizioni Mondadori dei racconti di Lovecraft. Nel tempo la qualità della  grafica è scesa alquanto, da quando campeggiavano sulla copertina i meravigliosi  disegni di Kubin:  il nome dell’autore vi appare deformato e in rilievo, sottoposto ad una torsione che vuole esprimere, nei paraggi più lontani dal testo, l’angoscia – ammesso…