L’empatia e il perturbante: Jaspers, La cura della mente

La letteratura di genere  mette il lettore di fronte ad esperienze empatiche quantomeno singolari, che meritano qualche riflessione. Prima di tutto individuiamo il campo critico che meglio di altri ha fatto emergere gli oggetti e le esperienze che ci riguardano. Scrive Andrea Pinotti in  Quasi-soggetti e come-se: l’empatia nell’esperienza estetica, (Psicoart, n.1, 2010): “Fra i teorici contemporanei della letteratura,…